L'informazione locale a portata di click

L'informazione locale a portata di click

01
Sep
Firmato il protocollo d'intesa con Pasquale Scimeca per la realizzazione della Casazza PDF Stampa E-mail
Storia e Cultura
Scritto da Angelo Asciutto   

La macchina organizzativa, che dovrebbe approdare alla realizzazione della “Casazza”, la famosa sacra rappresentazione che a Collesano vanta antica tradizione, e che l’amministrazione comunale intende riproporre nel 2013, è stata messa in moto. E’ stato infatti firmato il protocollo d’intesa tra il Comune e il regista Pasquale Scimeca  in nome proprio e quale rappresentante della casa cinematografica Arbash, accordo che nelle intenzioni dovrebbe portare alla realizzazione di un film della manifestazione.

 
31
Aug
Paolo Schicchi: un anarchico collesanese. PDF Stampa E-mail
Storia e Cultura
Scritto da Antonino Cicero   

Collesano.L'anarchico Paolo Schicchi Il 31 agosto 1865 nasceva a Collesano Paolo Schicchi e quest’anno ne ricorre il 146o anniversario.

Gli anniversari sono date, ricorrenze, che molti festeggiano, a volte con gioia, a volte – spessissimo – con rabbia mista a dolore. Altre volte ancora – ed è il comune denominatore di ogni appuntamento – per non disperdere la memoria.

Davanti ad un “personaggio” come Paolo Schicchi si fa fatica a pensare che possa andargli bene la (com)memorazione di un anniversario; sotto il profilo della (cura della) memoria storica, al contrario, è atto dovuto.

Fu quello, in fondo, lo spirito col quale mi approcciai alla sua biografia quando iniziai a tratteggiarne il profilo, venendone fuori quattro parti pubblicate sul giornalino parrocchiale “Insieme”, allora diretto da don Giuseppe Vacca.

 
22
Aug
1924: il processo a Paolo Schicchi PDF Stampa E-mail
Storia e Cultura
Scritto da Antonino Cicero   

La difesa dell’anarchico collesanese ha rappresentato l’ultimo momento liberale in un’Italia ormai fascistizzata. Colto e fine conoscitore della storia, innamorato di Dante frequenterà il ginnasio a Cefalù. Rinchiuso per le sue idee conoscerà Gramsci, Pertini e Terracini. Anche il noto scrittore Vincenzo Consolo parlerà di lui nel suo romanzo “Nottetempo, casa per casa”

Figlio dell’avv. Simone, già presidente del Comitato rivoluzionario antiborbonico a Collesano per volere dello stesso Garibaldi, Paolo Schicchi (Collesano 1865 – Palermo 1950), gran pezzo d’uomo dalla forte e resistentissima tempra, fu anarchico convinto, fiero sostenitore dell’Idea (così riferendosi spesso all’Anarchia) ed uno dei principali esponenti di quel movimento, accanto a Malatesta (con cui ingaggiò un’aspra polemica), Merlino, Cipriani, Faure, Grave, i fratelli Reclus, fors’anche conoscendo quel Gaetano Bresci attentatore del re Umberto I.

Colto e fine conoscitore della storia, innamorato di Dante e dei suoi versi, che spesso snocciolava a memoria nei tanti processi in cui fu imputato, frequentò il ginnasio a Cefalù (Eliodoro Lombardi gli fu professore) per terminare gli studi liceali a Palermo, ove intraprese la carriera universitaria senza mai giungere alla laurea in giurisprudenza (invero, più agognata dai genitori che non da lui stesso).

 
21
Aug
PD Collesano. Mostra fotografica sulla vita di Pio La Torre PDF Stampa E-mail
Storia e Cultura
Scritto da Gianni Loforti   

Sarà inaugurata oggi alle ore 17:00 la mostra fotografica sulla vita di Pio La Torre presso i locali del Chiostro di S.M. di Gesù a Collesano. La mostra è organizzata dal Partito Democratico di Collesano e rimarrà aperta da oggi fino al 28 Agosto dalle ore 17:00 alle ore 23:00.

Le foto della mostra, selezionate da Letizia Battaglia con la collaborazione di Gaspare Pecoraro, provengono dagli archivi di: Letizia Battaglia, Brai-Pubblifoto, Franco Scalici, Istituto Gramsci, Franco Zecchin e degli amici di Pio La Torre.

 
17
Aug
La genetica delle Brigate Rosse. Le origini madonite del terrorista Antonio Savasta PDF Stampa E-mail
Storia e Cultura
Scritto da Antonino Cicero   

Giuliano Cianfanzilli e Antonio Savasta in manetteBR. Non è una targa automobilistica, ma Brigate Rosse. Oggi, forse, non incutono più lo stesso timore come nei loro anni ruggenti. Non è una moda comunque. Le tragedie non hanno mai tempo in fondo.

Collesano è nella genetica delle BR. E per di più quelle della prima ora. Si direbbe: agli albori di quella storia rossa… Rossa come il sangue che hanno bevuto. Come il vino nelle tavole degli italiani. Rosso anche quello, rigorosamente. In Italia tutto è a denominazione di origine controllata, tranne la memoria. Ma questa è un’altra storia.

La genetica brigatista e Collesano, dunque. È d’obbligo, a questo punto, un nome.

Antonio Savasta. Classe 1955. Ha due record dalla sua: quello d’essere stato uno dei primi brigatisti ed al contempo uno fra i primi pentiti tra le fila di quei brigatisti. Si dice ‘ravvedimento operoso’ per ritornare sui propri passi e “pentirsi”. Tanto i premi per i pentiti ci sono sempre. Bisogna vedere se anche la coscienza sia d’accordo.

 
09
Aug
Casazza. Video della firma del Protocollo d'intesa PDF Stampa E-mail
Storia e Cultura
Scritto da Collesano.org   

Firmato giorno 8 agosto il Protocollo tra il Comune di Collesano e la Società Arbash di Pasquale Scimeca

L'Amministrazione Comunale mette a disposizione dei cittadini il video integrale della Firma del Protocollo d'Intesa tra il Comune di Collesano e la Società Arbash di Pasquale Scimeca.
Clicca su leggi tutto per visionare il filmato.

 
08
Aug
In sette contro Mussolini PDF Stampa E-mail
Storia e Cultura
Scritto da Antonino Cicero   

Barreca Lucia, Coppa Antonio, Culotta Salvatore, Nicchitta Giovanni, Raimondo Mariano, Paolo Schicchi, Santo Schicchi: tutti schedati nel Casellario Politico Centrale dell’Archivio Centrale dello Stato per essere antifascisti. Pagine vecchie, ma per certi aspetti nuove. Si vorrebbe aprire un uscio e suscitare la curiosità dei ricercatori, perché il nostro territorio ha una storia umana unica che aspetta solo di essere recuperata.

Nel Casellario Politico Centrale, dell’Archivio Centrale dello Stato, se clicchi Collesano, spuntano fuori sette nomi. In ordine alfabetico: Barreca Lucia, Coppa Antonio, Culotta Salvatore, Nicchitta Giovanni, Raimondo Mariano, Paolo Schicchi (sempre lui), Santo Schicchi (parente di Paolo).

L’Archivio conserva quanto prodotto dagli organi e dagli uffici centrali dello Stato italiano, dall’Unità in avanti.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 9
Collesano.org è un idea di Gianni Loforti - Gianluca Cuccia - Giampiero Guzzio